Uffizi da toccare

Martedì, 03 Dicembre 2013 on Mercoledì, 04 Dicembre 2013. Posted in News sugli Uffizi

Si amplia il percorso tattile per disabilità visiva

Uffizi da toccare
Avviato nel 2009 nella Soprintendenza per il Polo Museale Fiorentino su iniziativa della Sezione Didattica e della Direzione della Galleria degli Uffizi con il suo Dipartimento di Antichità Classica, il percorso “Uffizi da toccare” è oggi rinnovato ad ampliato grazie all’apertura della Sala del Cavallo (ex uscita Buontalenti), accessibile sia dal II piano di Galleria come prosieguo del percorso di visita in autonomia, sia direttamente dal loggiato degli Uffizi, esclusivamente per persone con disabilità. Alle precedenti 14 opere (13 marmi antichi e un rilievo raffigurante La nascita di Venere di Botticelli) oggi se ne aggiungono altre 13 conservate nella Sala del cavallo. L’inaugurazione è avvenuta il 3 dicembre 2013, in occasione della Giornata internazionale delle persone portatrici di disabilità. Fra le sculture offerte all'esplorazione tattile si possono ricordare capolavori come l'Ermafrodito, l'Altare dei Vicomagistri, l'Amorino dormiente in marmo nero o il ritratto di Cicerone. I marmi sono stati scelti anche in ragione della loro collocazione, così da offrire l'opportunità al non vedente di percorrere per intero il complesso vasariano, di cui potrà apprezzare forma e articolazione sin dall'inizio dell'itinerario, grazie all'ausilio di speciali mappe in rilievo. Grazie alla collaborazione della stamperia della Regione Toscana si è potuta realizzare una mappa braille del percorso in materiale termoformato, nonché procedere al rinnovo di tutte le didascalie in braille del percorso di galleria. Come da tradizione, la Sezione Didattica del Polo Museale Fiorentino offre al pubblico con disabilità visiva la possibilità di prenotare una visita tattile gratuita, corredata da mappe, anche tattili, collocate agli ingressi e negli spazi espositivi, con personale appositamente formato.